Archive for the ‘Personale’ Category

Citazioni

martedì, Marzo 16th, 2010

Anche quando avremo messo a posto tutte le regole, ne mancherà sempre una: quella che dall’interno della sua coscienza fa obbligo a ogni cittadino di regolarsi secondo le regole.

È il bugiardo più sincero che ci sia, è il primo a credere alle proprie menzogne. È questo che lo rende così pericoloso. Non ha nessun pudore. Berlusconi non delude mai: quando ti aspetti che dica una scempiaggine, la dice. Ha l’allergia alla verità, una voluttuaria e voluttuosa propensione alle menzogne. “Chiagne e fotte”, dicono a Napoli dei tipi come lui. E si prepara a farlo per cinque anni.

I nostri uomini politici non fanno che chiederci a ogni scadenza di legislatura un atto di fiducia. Ma qui la fiducia non basta: ci vuole l’atto di fede.

Il bordello è l’unica istituzione italiana dove la competenza è premiata e il merito riconosciuto.

Il regime si realizzerà dopo la vittoria del Polo. La prima cosa che farà Berlusconi sarà di spazzare via l’attuale dirigenza Rai per omologarne le tre reti a quelle sue.

Il sapere e la ragione parlano, l’ignoranza e il torto urlano.

In Italia a fare la dittatura non è tanto il dittatore, quanto la paura degli italiani e una certa smania di avere un padrone da servire. Lo diceva Mussolini: “Come si fa a non diventare padroni di un paese di servitori?”

Io continuo a professarmi uomo di destra: ma la mia destra non ha niente a che fare con quella “patacca” di destra che ci governa.

La servitù, in molti casi, non è una violenza dei padroni, ma una tentazione dei servi.

Questa non è la destra, questo è il manganello. Gli italiani non sanno andare a destra senza finire nel manganello.

Sta arrivando l’uomo della provvidenza. E io, in vita mia, di questi personaggi ne ho già conosciuto uno. Mi è bastato. Per sempre.

Un popolo che ignora il proprio passato non saprà mai nulla del proprio presente.

L’unico consiglio che mi sento di dare – e che regolarmente do – ai giovani è questo: combattete per quello in cui credete. Perderete, come le ho perse io, tutte le battaglie. Ma solo una potrete vincerne. Quella che s’ingaggia ogni mattina, davanti allo specchio.

Tocqueville diceva sempre “è nel sonno della pubblica coscienza che maturano le dittature”.

Direi che Indro Montanelli ne capiva……

GIOVANNI FALCONE

sabato, Marzo 13th, 2010
In Sicilia la mafia colpisce i servitori dello Stato che lo Stato non è riuscito a proteggere.
 
Gli uomini passano, le idee restano. Restano le loro tensioni morali e continueranno a camminare sulle gambe di altri uomini.

Giovanni Falcone

sabato, Marzo 13th, 2010

In Sicilia la mafia colpisce i servitori dello Stato che lo Stato non è riuscito a proteggere.

Gli uomini passano, le idee restano. Restano le loro tensioni morali e continueranno a camminare sulle gambe di altri uomini.

Citazione

venerdì, Marzo 12th, 2010

Non belare insieme al gregge, ma trova sempre il coraggio di dire, e scrivere, quello che pensi.

Indro Montanelli

Citazione

lunedì, Marzo 8th, 2010

Oggi la manipolazione dell'informazione è più nascosa e più insidiosa. Sembra paradossale, ma con la censura era più facile. I potenti del mondo oggi usano mezzi più pericolosi per manipolare l'informazione. Basta tagliare la pubblicità a un giornale o nominare un caporedattore comodo per raggiungere i propri scopi.

Ryszard Kapuściński

Citazione

lunedì, Marzo 1st, 2010

Le nostre vite finiscono quando taciamo di fronte alle cose davvero importanti (Martin Luther King).

Josef Mayr-Nusser

sabato, Febbraio 27th, 2010

Ciao a tutti,
 facendo un giro in internet e fermandomi sul sito di PeaceLink, ho trovato una notizia interessante sulla seconda guerra mondiale.

Ecco il link su peacelink e la pagine su wikipedia di Josef Mayr-Nusser

Luca

Citazione

domenica, Febbraio 21st, 2010

Alessandro Moscardi: Io cerco di essere uno che non si nota quando c’è, ma si nota quando manca.

Lettera geniale inviata a Radio Maria

domenica, Febbraio 7th, 2010

Ciao,
 non so quanto sia vera. Ma siccome trovo che sia molto "illuminante" di un certo modo di fare religione, decido di inserirla in un post.:

Tempo fa un NOTO RELIGIOSO, dalle onde radio di Radio Maria, ha risposto ad un ascoltatore che l’OMOSESSUALITA’ E’ UN ABOMINIO, perchè a dirlo è la BIBBIA (Levetico, 18,22).
Un ABOMINIO CHE NON PUO’ ESSERE TOLLERATO IN NESSUN CASO.
10 giorni fa quello stesso ascoltatore ha scritto questa lettera al NOTO RELIGIOSO…
Lettera del 16 maggio 2009
Caro sacerdote, le scrivo per ringraziarla del suo lavoro educativo sulle leggi del Signore.
Ho imparato davvero molto dal suo programma, e ho cercato di condividere tale conoscenza con più persone possibile.
Adesso, quando qualcuno tenta di difendere lo stile di vita omosessuale, gli ricordo semplicemente che nel Levitico 18:22 si afferma che ciò è un abominio.
Fine della discussione.
Però, avrei bisogno di alcun consigli da lei, a riguardo di altre leggi specifiche e come applicarle.-

Vorrei vendere mia figlia come schiava, come prevede Esodo 21:7. Quale pensa sarebbe un buon prezzo di vendita?-
Quando do fuoco ad un toro sull’altare sacrificale, so dalle scritture che ciò produce un piacevole profumo per il Signore (Levitico 1.9). Il problema è con i miei vicini. Quei blasfemi sostengono che l’ odore non è piacevole per loro. Devo forse percuoterli?-
So che posso avere contatti con una donna quando non ha le mestruazioni (Levitico 15:19-24). Il problema è: come faccio a chiederle se ce le ha oppure no? Molte donne s’offendono.
– Levitico 25:44 afferma che potrei possedere degli schiavi, sia maschi che femmine, a patto che essi siano acquistati in nazioni straniere. Un mio amico afferma che questo si può fare con i filippini, ma non con i francesi. Può farmi capire meglio? Perché non posso possedere schiavi francesi?-
Un mio vicino insiste per lavorare di sabato. Esodo 35:2 dice chiaramente che dovrebbe essere messo a morte. Sono moralmente obbligato ad ucciderlo personalmente?
– Un mio amico ha la sensazione che anche se mangiare crostacei è un abominio (Levitico 11:10), lo è meno dell’omosessualità. Non sono d’accordo. Può illuminarci sulla questione?
– Levitico 21:20 afferma che non posso avvicinarmi all’ altare di Dio se ho difetti di vista. Devo effettivamente ammettere che uso occhiali per leggere … La mia vista deve per forza essere 10 decimi o c’è qualche scappatoia alla questione?
– Molti dei miei amici maschi usano rasarsi i capelli, compresi quelli vicino alle tempie, anche se questo è espressamente vietato dalla Bibbia (Levitico 19:27). In che modo devono esser messi a morte?
– In Levitico 11:6-8 viene detto che toccare la pelle di maiale morto rende impuri. Per giocare a pallone debbo quindi indossare dei guanti?
– Mio zio possiede una fattoria. E’ andato contro Levitico 19:19, poiché ha piantato due diversi tipi di ortaggi nello stesso campo; anche sua moglie ha violato lo stesso passo, perché usa indossare vesti di due tipi diversi di tessuto (cotone/acrilico). Non solo: mio zio bestemmia a tutto andare. È proprio necessario che mi prenda la briga di radunare tutti gli abitanti della città per lapidarli come prescrivono le scritture? Non potrei, più semplicemente, dargli fuoco mentre dormono, come simpaticamente consiglia Levitico 20:14 per le persone che giacciono con consanguinei?

So che Lei ha studiato approfonditamente questi argomenti, per cui sono sicuro che potrà rispondermi a queste semplici domande.
Nell’occasione, la ringrazio ancora per ricordare a tutti noi che i comandamenti sono eterni e immutabili.
Sempre suo ammiratore devoto.”

Luca

Brunetta: «Ai giovani 500 euro al mese»Palazzo Chigi: «Posizione personale»

domenica, Gennaio 24th, 2010

Corriere della Sera.it
MILANO – Cinquecento euro al mese per i giovani, agendo sulle pensioni di anzianità, per aiutarli così a uscire di casa. È la proposta anti-bamboccioni che il ministro della Pubblica amministrazione, Renato Brunetta, ha avanzato durante la puntata di su Raiuno. Ma in serata viene smentito duramente da Palazzo Chigi: «Q uella del ministro Brunetta è un’idea del tutto personale, una posizione Leggi ancora

In Italia abbiamo la coesione sociale a zero e il buon Brunetta pensa di mettere contro i padri contro i figli.

Una guerra tra poveri.

Luca