Archive for marzo, 2007

Fiera della birra artigianale

martedì, marzo 27th, 2007
Ciao,
 questa volta vi voglio parlare della fiera della birra artigianale. Sono andato con i miei amici domenica pomeriggio. Abbiamo preso tre piccioni con una fava: con lo stesso biglietto oltre che la fiera della birra artigianale si entrava alla fiera del fumetto e quella del cioccolato artigianale. Costo del biglietto d’ingresso: 5 euro per l’ingresso a tutte e tre le manifestazioni. L’unica "scarsa" in quanto a stand è stata la fiera del cioccolato artigianale: in mezz’oretta l’abbiamo girata tutta con relativi acquisti per chi era interessato.
La fiera del fumetto era quella più mastodontica: per avere una panoramica esaustiva della manifestazione avremmo dovuto girare una giornata ma per fare una cosa spiccia ognuno ha puntato lo stand che li interessava per fare i propri acquisti.
25032007028
Qua a sinistra la foto topica fatta alla fiera del fumetto. Per la cronaca io sono uscito con quattro fumetti sulla serie delle " Storie di Altrove": serie della Bonelli, spin-off di Martin Mystere.

Ultima tappa alla fiera della birra, due ore e mezza di degustazione di birre varie. Tranne che per una bianca sono andato giù di birre rosse e scure.

250320070422503200703125032007035

Come si può notare dalle foto non siamo andati piano con l’attività.

Unica nota negativa: non reggo più l’alcoll tanto bene.
Luca

Messaggio In allegria

mercoledì, marzo 21st, 2007

EurostarCiao,
ho messo questa fotografia perchè leggendo il blog di Beppe Grillo della vicenda di Luca un tetraplegico pieno di vita e voglia di fare. Sto dando un’occhiata al suo blog (vedi link: http://lucafaccio.blogspot.com/) ed è pieno di attività e voglia di fare: mi raccomando seguite il suo blog.
Luca

Le telecomunicazioni in Italia

venerdì, marzo 16th, 2007

Ciao,
 che fine faranno le ultime due grandi telco italiane? Sto parlando naturalmente di Fastweb e dell’ex monopolista Telecom Italia.
Fastweb finirà, a meno di sorpese da parte di Mediaset, in mano agli svizzeri di Swisscom, l’opa è partita, per Telecom si prevede l’uscita di Tronchetti Provera e l’ingresso delle grandi banche italiane e di Generali.
In entrambe c’è l’interessamento da parte di Mediaset: per Telecom l’interesse è storico ma non percorribile, se la politica da l’ok al fatto che la società televisiva più grande d’Italia compri la principale compagnia telefonica italiana non è furbissima. Per Fastweb penso che sia più dinamica la cosa.
Luca

Le telecomunicazioni italiane

sabato, marzo 10th, 2007

Ciao,
 parliamo di telecomunicazioni? Cominciamo con la Wind: io che sono un cliente Wind mi hanno fatto ridere. Carattere zero, come ha detto un mio collega. Tengono i costi di ricarica per i clienti che decidono di non cambiare il piano tariffario verso uno nuovo. Io che sono un uomo della strana e non un capoccione alla Paolo Dal Pino, amministratore delegato della Wind, o di Sawiris, proprietario della Orascom quindi della Wind, si siano consultati con fior fiore di studi legali e abbiamo trovato un cavillo del decreto Besani che li permetta di fare cio. Ho pensato così perchè, come penso la maggior parte delle persone comuni, non mi vado a leggere la gazzetta ufficiale. Anche lo facessi non avrei la capacità e le competenze per trovare i cavilli legali vari.
Invece a quanto pare non ci sono cavilli all’azzeccacarbugli: lunedi pomeriggio è bastato che le associazioni dei consumatori minacciassero cause legali e una delle tante commissioni governative li dicesse ho togliete i costi oppure arrivano multe e sono tornati indietro.
I miei complimenti. C’è da ridere anche dall’Intervista di Dal Pino a Repubblica martedi scorso: il governo non può fare così, Sawiris ha investito soldi per comprare la Wind ( a Paolo che soldi? Sawiris ha preso il prestito bancario più grosso per acquistare una società Italia: è secono solo a quello fatto da Colannino per comprare la telecom ….). Hai detto che Sawiris ha versato 2 miliardi di euro all’enel per il 25% in sue mani, quindi il 30 per cento di questa cifra è andata al governo. Ma guarda che il governo ha appena rispettato uno degli impresi con gli elettori che lo hanno votato. Guarda che il governo prima deve comportarsi correttamente con i cittadini italiani e non con con la Wind!
Cambiamo società di telecomunicazioni: interessante anche la notizia che ho letto su Repubblica oggi. A quanto pare Swisscom,  la versione Svizzera della nostra Telecom Italia, ma ancora saldamente in mano al governo Svizzero, vorrebbe comprare Fastweb. E’ deprimente sapere che tutte le principale società di telecomunucazioni italiane: Omnitel, la stessa Wind e attualmente Fastweb una volta messe in piedi da persone italiane, capaci perchè altrimenti avrebbero già fallito, vendano tutto agli stranieri.
Luca

Sabato sera interessante

domenica, marzo 4th, 2007

Ciao,
 questo sabato sera è stato alquanto interessante sia a livello televisivo, Marco Travaglio che presentava il suo nuovo libro da Fazio, che a livello astrofico con l’eclissi lunare.
Cominciamo con Marco Travaglio: La scompasa dei fatti. Andate sul blog di Travaglio: www.lascomparsadeifatti.com dove potete trovare la presentazione del libro. Non so quanta pubblicità potra avere questo libro di Travaglio, come quasi tutti i libri di Travaglio, in quanto afferma una verità scomoda: in Italia i giornali sono i cani da compagnia dei potenti e non come dovrebbero essere i cani da guardia dei potenti per la gente comune. Lo penso anche io e per questo ho voluto citare questo libro nel mio blog. Passando di palo in frasca: ieri sera ho fatto un pò di foto all’eclissi lunare, molto bella la luna rossa, ma purtroppo le foto non sono venute gran che. Per questo evito di metterle nel blog.
Il governo  è di nuovo con la fiducia: chissà quanto durerà. Penso fino a quando i senatori a vita non staranno tutti quanti contemporaneamente a casa per malattia, e con la loro età media non è una situazione impossibile. COme ha detto Travaglio ieri sera i politi di professione non sono tanto meglio dei politici non professionisti: per il voto sulla politica estera hanno fatto venire Pininfarina di gran corsa da Torino senza chiedergli come avrebbe votato, oppure hanno preso per buono ciò che gli ha detto, il grande vecchio, Andreotti: tranquilli che voto a favore. In queste situazioni mi sembra di essere al lavoro: rido per non piangere.
Luca